La biblioteca teologica del Monastero di Strahov a Praga

La bacheca dei libri, ha come modello questa immensa fonte di conoscenza perché: "La lettura è per la mente ciò che l'esercizio è per il corpo

Novità e successi della NORD Editore

Ecco le novità da non perdere e il successo di "Vita dopo vita" che come sottolinea l'Espresso:«La nostra eroina muore e rinasce innumerevoli volte; e il lettore la segue in un crescendo di suspense che sta la fantascienza e il miglior realismo magico. Un romanzo così non si era mai visto.»

Novità e successi della Dunwich Edizioni

La Porta dei cieli, il thriller archeologico protagonista del Blog Tour ancora in corso; Il successo dell'horror "William Killed The Radio Star" uno sfondo musicale dalla intricata indagine psicologica e le attese novità legate ai concorsi della Dunwich.

I 5 romanzi finalisti del Premio Strega 2014.

Ecco i romanzi candidati a entrare nell'immortale albo d'oro del Premio. Il favorito è "Non dirmi che hai paura" vincitore del Premio Strega Giovani. Alla finale del 3 Luglio ha vinto il prezioso elisir Francesco Piccolo con "Il desiderio di essere come tutti".

Novità editoriali da non perdere

Ecco le fresche letture che hanno attirato la mia attenzione. Da un Amore Alieno a Per sempre insieme,dalla passione di Così come sei al distopico fantasy Mystic city, ma un Eccezione serve sempre quindi non perdetevi l'eccezionale caos di sentimenti scritta dall'islandese Audur...

venerdì 9 maggio 2014

Il problema della DISLESSIA al Salone del Libro, con Sabrina Rondinelli e "Caterina e i folletti scolastici"

Benvenuti tra le mie pagine...

Continuiamo a parlare dell’evento culturale e letterario del momento, il XXVII Salone del Libro di Torino, che ieri ci ha presentato moltissimi incontri e dibatti di notevole importanza, ma oggi venerdì 09 Maggio, non sarà certo da meno. 
Il Salone del libro, non è solo per gli adulti, ma anche per i giovani lettori e a questo proposito desidero parlarvi di un interessante appuntamento che secondo me,  è degno di nota, ovvero, quello che è iniziato alle 9:00 e alle 10:00, nella Sala OFF, dove Sabrina Rondinelli, una insegnante di scuola elementare e affermata scrittrice di libri per ragazzi, presenta il suo ultimo romanzo Caterina e i folletti scolastici, edito dalla Casa Editrice Il mulino a vento.
Nelle scuole vivono strani folletti, però non tutti gli esseri umani possono vederli: solo le persone davvero speciali come Caterina. Caterina non è una bambina distratta o svogliata. È una bambina dislessica. Il problema dell’apprendimento in un bambino caratterizzato da un simile fenomeno è sempre più all’attenzione del mondo della scuola e nelle famiglie. Caterina e i folletti scolastici aiuta a capire il problema dal punto di vista di un bambino, offrendo validi spunti per una riflessione senza imbarazzi.

Un libro interessante perché affronta un problema ormai diffuso tra i bambini, ma poco conosciuto, quello della dislessia. La dislessia viene classificata come un Disturbo Specifico dell'Apprendimento (DSA) e la possono presentare quei bambini che hanno difficoltà a scrivere, leggere e fare i calcoli. Al contrario di quello che si può pensare, questo disturbo, NON è dovuto a un deficit di intelligenza né da problemi ambientali o psicologici o da deficit sensoriali o neurologici e un bambino che rientra in queste cerchie non è di certo dislessico.
Parlando dei libri per bambini, indubbiamente sono molto importanti le tematiche trattate, l’insegnamento educativo che intendono lasciare alle varie fasce d’età e di conseguenza il loro grado di comprensione per i giovani lettori, e a questo proposito ecco una spiegazione schematica del contenuto di questo libro.
TEMATICHE
 - Dislessia e difficoltà di apprendimento nei bambini.
 - Insicurezza e autostima, fantasia e immaginazione.
PUNTI DI FORZA
 - LEGGO FACILE: per semplificare la lettura, si è scelto un carattere di facile leggibilità.
 - Schede di comprensione e approfondimenti tematici per affrontare il tema della dislessia.
 - Spunti di lavoro interattivi, compatibili per la LIM, sono disponibili su www.raffaellodigitale.it
CLASSE DI RIFERIMENTO
 Destinato a bambini di classe 2a e 3a.
video
Scopriamo qualcosa di più su...  Sabrina Rondinelli
Sabrina Rondinelli è nata a Torino nel 1972 dove si è laureata in Materie Letterarie con indirizzo teatrale.
 Oltre a insegnare in una scuola elementare, conduce incontri di scrittura creativa nelle Biblioteche Civiche Torinesi, collabora con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani e scrive audiofilm per le persone non vedenti.
 Per le edizioni EL ha pubblicato il suo primo romanzo, “Camminare correre volare”, che tratta un caso di “bullismo” finito bene. La giovane autrice,  non si limita a raccontare delle due ragazze ma risale a tutto ciò che intorno ad esse avviene. Mostra le loro famiglie, l’interno di queste, fa vedere Asja alla ricerca di un padre che non ha mai conosciuto, si sofferma sulla vita dei nuovi giovani, esprime i loro pensieri, le loro azioni, il loro linguaggio, i loro interessi, le loro ambizioni, i luoghi e i modi dei loro incontri, i rapporti tra loro, il difficile rapporto con i genitori, quello ancor più problematico con la scuola, la posizione degli insegnanti sospesa tra elementi così diversi. Un quadro completo di vita italiana nel ventunesimo secolo è quest’opera, una rappresentazione vera, concreta anche perché svolta in uno stile semplice, chiaro, in una lingua che aderisce al narrato, lo riporta in modo autentico, lo fa vivere di vita propria. Praticamente un libro di notevole importanza, perché cerca di diffondere un messaggio che purtroppo è una realtà della scuola di oggi, di cui molti bambini, adolescenti sono vittime e insieme a loro i genitori che devono loro malgrado farci i conti.
 SINOSSI:  Asja ha quattordici anni, l'aria spavalda e gli occhi inquieti. Vive in un quartiere popolare con una madre sempre depressa e va male a scuola. Ruba nei negozi e chatta con ragazzi più grandi. Esce di nascosto e si accanisce contro la sua compagna di classe Maria, troppo remissiva, troppo studiosa, troppo per bene. Asja è una ragazza difficile, cammina con fatica e non si separa mai dalle amiche del cuore. Poi un giorno si mette nei guai e tutto cambia. Inizia così una corsa alta ricerca della vera se stessa. Un romanzo sul bullismo al femminile raccontato dal punto di vista della "ragazza cattiva". Sul significato dell'amicizia, della luce che accende dentro il primo amore e del valore del perdono.
Direi che vale proprio la pena di concedere un’attenta lettura a questo libro, perché solo chi ruota così vicino all’interno del loro mondo può avere qualche possibilità di capirli meglio e scoprire se hanno bisogno d’aiuto e in genere sono proprio quelli più problematici che cercano di trovare la giusta mano che li aiuti a rialzarsi. Per questo motivo essere genitori e insegnanti è una vera missione e indubbiamente il lavoro più duro, ma anche quello che ti da maggiori soddisfazioni. Almeno secondo il mio punto di vista.